risparmiare guadagnare
Risparmiare Guadagnare

Risparmiare in cucina

Guida pratica al risparmio in cucina, segreti, consigli e idee.

La prima regola fondamentale per risparmiare in cucina è imparare a fare la spesa, e tra poco vi diremo come, mentre la seconda, da considerare con molta attenzione, è la conservazione dei prodotti. La buona conservazione dei prodotti evita gli sprechi e li farà durare più a lungo e non saremo costretti a ricomprare qualcosa che abbiamo buttato via.
Terza ma non ultima regola si gioca a tavola organizzando le porzioni e il numero di portate, in modo da evitare che buona parte degli acquisti alimentari, lavati, preparati e cucinati finiscano nella spazzatura, come purtroppo dicono le statistiche.

Di seguito il decalogo da seguire con costanza:

  1. Acquistare solamente prodotti da consumare in tempi brevi.
  2. Prima di inserire in frigo impacchettare tutto il fresco in sacchetti e contenitori salva freschezza, prima di inserire in frigo.
  3. Con il riscaldamento acceso gli alimenti sono sottoposti a temperature che possono farli deperire piu' velocemente, conserviamoli nel luoghi adatti o allontaniamoli dalle fonti di calore.
  4. Dividi in porzioni gli alimenti quali formaggi, carne, verdure, etc... in modo di non aprire e chiudere continuamente le confezioni.
  5. Impostare la temperratura minima del frigo e apriamolo il meno possibile.
  6. Raccogliamo l'acqua che scorre a vuoto in attesa che arrivi l'acqua calda, e usiamola per innaffiare le piante o riempire il serbatoio della macchina del caffè.
  7. Gli scarti di cucina sono un ottimo concime naturale per le piante in vaso, utilizzali anche in giardino.
  8. Coltivate erbe aromatiche quali basilico, prezzemolo, rosmarino, salvia ecc.., basta anche un piccolo spazio sul balcone, avrete sempre a portata di mano tutte le erbe che desiderate senza doverle ogni volta ricomprare.
  9. Utilizza il pane secco per farne pangrattato, oppure tostato in forno e successivamente condito con sale, olio e pomodorini per farne delle ottime bruschette.
  10. Cucinare in casa pranzo e cena rinunciando ai prodotti già cotti o già lavati. Il risparmio è notevole in termini economici e di qualità.
  11. Se a pranzo non abbiamo la possibilità di rientrare a casa e cucinare, organizziamoci portandoci un panino o un pranzo completo in appositi contenitori.
  12. Surgeliamo il possibile, in modo adeguato senza esagerare.
  13. Utilizziamo ricette che ci permettano di sfruttare la nostra spesa, ma anche di utilizzare cibi meno costosi, ugualmente buoni.
  14. Utilizziamo il microonde e riduciamo i tempi di cottura anche sul fornello, grazie a ricette piu' sane e pentolame efficiente.
  15. Gli avanzi possono essere frullati come ad esempio quelli di carne, di verdure e formaggi per fare salse squisite da utilizzare come sughi, condimenti e ripieni per torte, frittate, paste, arrosti.
  16. Divertiamoci in casa a preparare biscotti, dolci, pane, succhi di frutta, caramelle, fiocchi di latte, yogurt e anche con minima spesa detersivi per pulire la cucina.

Ricordiamoci sempre che i prezzi aumentano, si fatica ad arrivare alla fine del mese, ma mangiare si deve tutti i giorni e con qualche accorgimento è possibile risparmiare senza rinunciare al gusto. Questa guida si applica ed è molto utile anche per le festivit√† di Natale, cenone di capodanno, pranzo di Pasqua e altre ricorrenze dove si spreca molto cibo.

13 maggio 2012 - ore 15:30
scritto da: staff risparmiare guadagnare
Ultimo aggiornamento 15 dicembre 2016

Vedi anche: Risparmiare sulla spesa